Visitare Euroflora 2022 a Genova: tutte le informazioni

Come e quando visitare Euroflora 2022 a Genova?
Beh, intanto vi consiglio di muovervi, perché questa magnifica mostra floreale a cielo aperto chiuderà i battenti l’8 maggio e vi assicuro che non vorrete assolutamente perdervela!

Visitare Euroflora 2022 a Genova
Visitare Euroflora 2022 a Genova

Visitare Euroflora 2022: acquistare i biglietti

Il primo passo per visitare Euroflora 2022 a Genova è sicuramente prenotare i biglietti. Tutto ciò che dovrete fare sarà andare sul sito ufficiale della manifestazione e controllare, nella sezione dedicata alle prenotazioni, la disponibilità giornaliera. Ribadisco: vi consiglio di fare in fretta, perché ci sono davvero tante persone interessate a visitare i Parchi di Nervi e, siccome il tempo rimasto a disposizione è poco, rischiate di restare fuori!

Il costo del biglietto intero web è 24,50€ e, compreso nel prezzo, avrete, oltre all’accesso ai Parchi di Nervi per tutto il giorno della prenotazione, anche la possibilità di usufruire della rete urbana di Genova per arrivare all’ingresso di Euroflora 2022 e poi per tornare verso Genova centro.
Se foste interessati, invece, a una visita guidata, il costo del biglietto sale a 32,50€.

Alice in Wonderland a Euroflora 2022
Alice in Wonderland a Euroflora 2022

Come raggiungere Euroflora 2022 

Genova ha ampliato la sua rete di trasporti e di corse per permettere a tutti di raggiungere Euroflora 2022. Io sono arrivata in treno da Sanremo e, scesa alla stazione di Principe, ho poi preso un qualsiasi treno diretto verso levante, per arrivare così direttamente a Nervi, senza acquistare il biglietto, perché questa corsa è inclusa nel ticket di Euroflora. 

In realtà, la soluzione migliore è arrivare fino a Genova Brignole, dove sono state aggiunte varie corse del treno per raggiungere l’esposizione. Qui, infatti, ogni 15 minuti passerò un treno diretto a Genova Nervi, ad appena 150 metri dall’ingresso di Euroflora 2022.

Alcune delle installazioni di Euroflora 2022
Alcune delle installazioni di Euroflora 2022

Visitare Euroflora 2022 a Genova: consigli utili 

Farò una piccola premessa per capire meglio il mio stato d’animo riguardo questa bellissima esposizione e la quantità di gente che ho visto riversarsi tra i Parchi di Nervi a una certa ora, per fortuna verso la fine della mia visita. Io ho visitato Euroflora di sabato e, sicuramente, il weekend non è il miglior momento per qualsiasi tipo di visita, per le tante persone che mette insieme. 

Il mio consiglio, però, per qualsiasi giorno della settimana, è di arrivare molto presto, magari proprio all’apertura dei Parchi, per evitare la grande calca che poi vi ritroverete quasi sicuramente di fronte verso l’ora di pranzo o nel primo pomeriggio. A mezzogiorno, infatti, mi sono ritrovata a dover sgomitare con persone che si fermavano in mezzo al sentiero e sono stata quasi trascinata dal fiume di gente che stava entrando. 

Ma ora veniamo alla parte bella e importante.
Euroflora è la più spettacolare della manifestazioni floreali d’Europa, che porta sulla scena esemplari di magnifiche colorazioni, audaci geometri floreali e opere d’arte e fascino esotico in un contesto davvero suggestivo come quello dei Parchi di Nervi. Amerete, infatti, passeggiare per i sentieri di questa esposizione, con l’orizzonte del mare a fare capolino ovunque e a ricordarvi dove siete. 

Visitare Euroflora 2022 a Genova
Visitare Euroflora 2022 a Genova

Preparatevi a perdervi in un tripudio di colori e di odori, con profumi che vi inebriano e magiche installazioni, non solo floreali, che vi faranno sorridere!
All’ingresso, vi daranno una cartina dei Parchi di Nervi, dove potrete seguire un itinerario consigliato, per ammirare così tutte le attrazioni più belle e interessanti.

Non potete, però, sicuramente perdervi la serra del basilico, quasi alla fine del percorso, dove potrete ammirare le diverse fasi della coltivazione di questa pianta erbacea tipicamente genovese. Un’altra ambientazione sicuramente suggestiva è quella del roseto, dove potrete ammirare rose di tipologie e colori diversi!
La mia parte preferita, però, rimane la terrazza sul mare, dove potrete ammirare un paesaggio mozzafiato sulla passeggiata di Nervi. 

Alcune rose del roseto di Euroflora 2022
Alcune rose del roseto di Euroflora 2022

Ma, in realtà, tutto è incredibilmente bello e suggestivo, quindi dovrete semplicemente passeggiare e riempirvi gli occhi dei colori che avete intorno e lasciarvi invadere dagli odori che sentirete. Troverete anche varie installazioni per poter fare delle incredibili fotografie e, mi raccomando, non calpestate le aiuole, nemmeno per cercare la location e il posto perfetto per le vostro foto. 

La mia visita è durata circa 2 ore e mezza e sono riuscita a coprire l’interno percorso segnato sulla mappa, facendo anche delle piccole deviazioni verso parti del Parco che mi ispiravano particolarmente, come ad esempio la parte dedicata agli agrumi della Sicilia, che ho trovato davvero suggestiva.

Agrumi di Sicilia a Euroflora 2022
Agrumi di Sicilia a Euroflora 2022

Visitare Euroflora 2022 a Genova: conclusione

Insomma, direi che visitare Euroflora 2022 a Genova è sicuramente qualcosa da fare il prima possibile!
I Parchi di Nervi rendono la manifestazione, già di per sé molto bella, ancora più incredibile, con i colori dei fiori che quasi sembrano contrastare l’azzurro limpido del mare e del cielo. 

Che ne dite? Vi ho convinto a fare un salto a Euroflora?
Poi, già che siete nei paraggi, potreste anche visitare Genova, che sarà sicuramente pronta ad accogliervi a braccia aperte!

21 commenti su “Visitare Euroflora 2022 a Genova: tutte le informazioni”

  1. Mi hai convinta, senza dubbio! Anche perché sono stata una volta sola a Euroflora, durante una gita delle elementari ma i ricordi sono molto confusi. Sei riuscita a trasmettermi le sensazioni che hai provato, trasmettendomi attraverso le tue parole anche i colori e i profumi – non riesco a togliermi dalla testa il pensiero della serra del basilico!

    Rispondi
  2. Ma che mostra spettacolare piena di colori e sicuramente anche di profumi, Euroflora io purtroppo me la perdo, ma un pochino l’ho vista tramite il tuo articolo

    Rispondi
  3. non hai idea di quante volte ho pensato che volevo andare ad Euroflora e poi non ci sono mai riuscita! Deve essere davvero spettacolare, io adoro le piante e immagino che mi potrei perdere tra il profumo del basilico e la bellezza degli agrumi. L’anno prossimo ci voglio assolutamente andare

    Rispondi
  4. Non sono mai riuscita ad andarci ma come vorrei visitare Euroflora! Poi vedere le tue foto e leggere le tue parole mi hanno ancora più convinta!

    Rispondi
  5. Eccomi, ci sono stata proprio ieri e che dire sempre una manifestazione molto bella così colorata e profumata. Trovo che l’ambientazione ora nei Parchi di Nervi sia molto bella ma un tempo secondo me era ancora superiore, confrontandomi con persone che l’avevano vista come me anni fa la sensazione è stata un pò la stessa, così ricorda un pò uno dei tanti parchi fioriti che si trovano in Italia, un tempo invece come ambientazione e come esemplari era davvero unica!

    Rispondi
    • Dai, che peccato allora! Mia mamma, invece, l’aveva visitata ormai 40 anni fa e ha preferito l’ambientazione all’aperto. Penso sia questione di gusti comunque.

      Rispondi
  6. Sono stra-convinta! Dovrei farci un salto venerdì e mi gusterò le ambientazioni, i profumi e i colori di questa bellissima manifestazione. Non ho un gran pollice verde, ma adoro i giardini e i parchi botanici. Sono sicura che sarà una bellissima esperienza.

    Rispondi
  7. Mio padre ci è andato l’altro ieri, ha scelto di andare durante un giorno infrasettimanale per godersi a pieno l’esperienza! Mi ha detto che gli è piaciuta molto e che sicuramente l’anno prossimo ci tornerà! Io non credo di fare a tempo a vederla ma mi organizzerò per le prossime edizioni!

    Rispondi
    • Sicuramente andare in settimana aiuta. Io purtroppo avevo solo il weekend disponibile, magari per le prossime edizioni la organizzo come gita scolastica per andare in infrasettimanale!

      Rispondi
  8. Euroflora è una manifestazione importantissima e molto prestigiosa per la nostra Liguria. Avrei voluto andarci, perchè la trovo molto interessante, ma tra un problema lavorativo e uno familiare non ci sono riuscita! Peccato!

    Rispondi
  9. Adoro i fiori e l’Euroflora è un bellissimo evento. Ero stata alla penultima edizione, ma quest’anno purtroppo per problemi familiari non sono potuta andare e mi è dispiaciuto moltissimo. Mi fa piacere vederla sulle tue belle foto, ma certo che dal vivo doveva essere ancora più bella. Sarà per la prossima volta, Genova non scappa! 😉

    Rispondi

Lascia un commento