Visitare il castello di Praga

Il castello di Praga è sicuramente da visitare se decidete di passare un weekend nella capitale ceca. Si trova di fianco del quartiere di Mala Strana, su una collina che sovrasta la città e che potrete vedere benissimo dal Ponte Carlo. In realtà, non si tratta semplicemente di un castello, ma di un complesso di edifici diversi tra loro, ognuno con la propria storia e il proprio compito. 

Come raggiungere il castello di Praga

Abbiamo detto che il castello di Praga si trova proprio al di sopra del quartiere di Mala Strana, ma arrivarci non è proprio una passeggiata.
Potete provare a raggiungerlo a piedi, ma io vi consiglio di trovarvi in Malostranske namesti, la piazza principale del quartiere, circondata da pittoreschi palazzi, e salire sul tram numero 22 fino ai cancelli dell’ingresso. 

Visitare il castello di Praga

Potrete decidere di visitare il castello di Praga in autonomia. Infatti, il complesso è accessibile a tutti, gratuitamente, mentre vi servirà un biglietto a parte per entrare nei vari edifici.
Io, però, vi consiglio di optare per un tour guidato, per capire meglio la sua storia. Avete la possibilità di scegliere due tipi di biglietti: un tour breve, che comprende la Cattedrale di San Vito, l’Antico Palazzo Reale, la Basilica di San Giorgio, il Vicolo d’Oro e la Daliborka. 

Il castello di Praga fu fondato nel IX secolo dai principi Premyslidi e, ad oggi, è un enorme complesso di 45 ettari di superficie, che si estende da ovest verso est attraverso tre corti. L’ingresso principale è in Piazza Hradcany ed è fiancheggiato da grandi statue da Titani, che fanno sembrare minuscolo le guardie del cancello.

Cattedrale di San Vito

Il primo edificio che catturerà il vostro sguardo sarà la meravigliosa e imponente cattedrale di San Vito, ovvero la chiesa più grande e più importante della Repubblica Ceca, la cui costruzione ebbe inizio nel 1344. A un primo colpo d’occhio, vi ricorderà molto lo stile gotico, con le sue guglie e gli archi rampanti, ma in realtà fu costruita in fasi successive, fino alla sua definitiva realizzazione nel 1929. 

Visitare il Castello di Praga: la facciata della Cattedrale di San Vito
Castello di Praga: facciata della Cattedrale di San Vito

Qui, fino alla metà del XIX secolo, si tenevano le cerimonie di incoronazione dei sovrani boemi, mentre oggi è la sede dell’arcivescovo di Praga e custodisce le tombe di alcuni tra i principali personaggi della nazione, tra cui re, principi, santi. 

A rendere gli interni della cattedrale unici sono le vetrate istoriate, opere di importanti artisti cechi di inizio XIX secolo, tanto che sul soffitto creano dei bellissimi giochi di colore, grazie alla luce del giorno. Nella terza cappella del lato settentrionale, potrete ammirare una art nouveau, realizzata da Alfons Mucha, che rappresenta le vite dei santi Cirillo e Metodio. 

Giochi di colori all'interno della Cattedrale di San Vito
Giochi di colori all’interno della Cattedrale di San Vito

Antico Palazzo Reale

A destra, rispetto alla cattedrale di San Vito, troviamo l’Antico Palazzo Reale, il cui soffitto è un vero e proprio capolavoro, grazie alle volte tardogotiche della Sala di Vladislao, sotto il quale i presidenti della repubblica hanno prestato giuramento.  
Una porta proprio alla fine del grande salone vi porterò all’ex cancelleria, dove nel 1618 venne realizzata la seconda Defenestrazione di Praga.

Soffitto dell'Antico Palazzo Reale
Soffitto dell’Antico Palazzo Reale

Basilica di San Giorgio

Sempre in questo cortile, noterete un grande edificio di mattoni rossi, che sembra un antico palazzo, ma in realtà è la Basilica di San Giorgio, la chiesa romanica meglio conservata di tutta la Repubblica Ceca, fondata nel X secolo da Vratislao I, che è sepolto qui insieme a Santa Ludmilla. 

Basilica di San Giorgio
Basilica di San Giorgio

Vicolo d’Oro 

Molti pensano che il Vicolo d’Oro fosse la via degli alchimisti, ma in realtà non è così. Infatti, gli alchimisti si trovavano nella torre del complesso, mentre qui le casette colorate che delimitano questo vicolo acciottolato furono costruite per i tiratori scelti della guardia del castello.
Solo in seguito furono occupate da orari e poi da artisti. 

Vicolo d'Oro
Vicolo d’Oro

Visitare il castello di Praga: conclusione

Il complesso del castello di Praga è una delle attrazioni più interessanti e intriganti della città, per la sua storia e i suoi bellissimi edifici. State solamente attenti all’orario di apertura e chiusura, perché in inverno potrete visitarlo solamente dalle 9 di mattina alle 16 del pomeriggio. 

Quale di queste attrazioni del castello di Praga vi piace di più?

18 commenti su “Visitare il castello di Praga”

  1. Mi piace sempre visitare gli interni dei palazzi reali, per cui non mi perderei la visita al Castello di Praga. Mi ispira molto anche il vicolo d’Oro con le sue casette colorate. Ottimo il consiglio della visita guidata perché per esempio ricordo che anche al palazzo reale di Oslo si poteva entrare senza guida, ma avere qualcuno che ci raccontava la storia di ogni stanza ha sicuramente fatto la differenza.

    Rispondi
  2. Mi ha fatto un immenso piacere ripercorrere con te questa visita fatto tanto tempo fa. Ho imparato un sacco di cose che all’epoca non avevo notato – ad esempio le bellissime vetrate però mi ricordo benissimo delle casette colorate del Vicolo d’Oro

    Rispondi
  3. Dovrei andare a Praga quanto prima, ne sono assolutamente affascinata e non mi lascerò sfuggire assolutamente la possibilità di visitare il suo castello.

    Rispondi
  4. Sono stata a Praga tantissime volte e altre ancora ci tornerei, per me è una città incantevole, la zona intorno al castello poi è una vera chicca

    Rispondi
  5. Quanto mi piacerebbe tornare a Praga e visitarla in modo più approfondito. Quando ci sono stata per lavoro non avevo visto la zona del Castello di Praga, che penso sia una delle più carine. La Cattedrale di San Vito sembra favolosa!

    Rispondi
  6. Ho visitato Praga in 5 superiore e purtroppo ho ricordi sfuocati, ma il Castello è una delle zone che ricordo meglio, soprattutto il Vicolo d’oro. Di certo una parte imperdibile della città!

    Rispondi
  7. Il complesso del Castello di Praga è davvero imponente, a partire dalla cattedrale di San Vito che ricordo immensa altisssima!! Noi abbiamo visitato tutto in autonomia e ricordo quanto fosse bello proprio il vicolo d’oro. Sapevi che al numero 22 ha abitato anche Kafka?

    Rispondi

Lascia un commento