Cosa vedere a Genova in 1 giorno

Genova è una città poliedrica, ricca di bellezze, da visitare soprattutto a piedi, per poter tenere lo sguardo in alto e ammirare i magnifici i palazzi. Sono molte le cose da vedere all’interno del capoluogo ligure ed io, qui, vi consiglio cosa vedere a Genova in 1 giorno.

Cosa vedere a Genova in 1 giorno

Cominciamo dal principio.
Omar ed io avevamo a disposizione solamente una giornata per visitare il capoluogo ligure, quindi abbiamo dovuto decidere cosa vedere a Genova in 1 giorno.

Io ho vissuto a Genova un anno circa per l’università, quindi so abbastanza come muovermi e tante esperienze le avevo già fatte. Ho già visitato l’acquario, sono già stata a Boccadasse e ho già ammirato il panorama della città da Spianata Castelletto. 
Quindi, queste cose le abbiamo evitate.

Siamo partiti da Taggia con il treno regionale delle 6.12, che sarebbe arrivato alle 8.14 a Genova. Siamo partiti presto, perché abbiamo preferito correre di più la mattina, anche nella speranza di trovare poca gente in giro.

Via Balbi

Siamo arrivati puntuali e, come prima cosa, abbiamo imboccato via Balbi, che si trova proprio davanti alla stazione di Genova Principe.

E’ qui che, sulla destra, troverete la meravigliosa salita di Santa Brigida, con i suoi colori sgargianti.
Attorno al 1400, un gruppo di suore si stabilì in questa zona, fondando il Monastero di Santa Brigida. Ma chi era Brigida? Era una principessa svedese che, alla morte del marito, decise di spogliarsi di ogni bene e, durante i suoi pellegrinaggi, soggiornò anche a Genova.

L’arco di pietra che vedere all’inizio della salita segnava proprio l’entrata del complesso monastico, che però nel 1700 venne soppresso per volontà napoleonica, per essere trasformato in abitazioni civili.

Piazza della Nunziata

Proseguendo lungo Via Balbi, sbucherete in Piazza della Nunziata, con la sua forma trapezoidale e la sua grande rotonda stradale. La piazza prende il nome dalla basilica della Santissima Annunziata del Vastato, che si affaccia su di essa.

Cosa vedere a Genova in 1 giorno: la basilica in Piazza della Nunziata
Piazza della Nunziata

Via Cairoli

Da qui, siamo andati verso Via Cairoli e, dopo esserci ricaricati con un bel caffè, abbiamo iniziato la nostra passeggiata.
Arriverete in Piazza della Meridiana, che prende il nome dall’orologio solare sulla facciata del palazzo omonimo.

Via Garibaldi

Proseguendo, si entra i Via Garibaldi. Vi sembrerò di tornare indietro nel tempo, circondati da edifici maestosi e lussuosi giardini.
Nella splendida cornice di Via Garibaldi, Patrimonio dell’umanità dell’Unesco, si trova il sistema museale dei Musei di Strada Nuova, che collega Palazzo Doria Tursi, Palazzo Bianchi e Palazzo Rosso. 

Via Garibaldi e i suoi meravigliosi palazzi

Alla fine di Via Garibaldi, arriverete in Piazza delle Fontane Marose. Si tratta di una piazza del sestriere della Maddalena, che fa da cerniera tra le strade nuove e via XXV Aprile, che porta nella piazza più famosa di Genova.

Piazza de Ferrari

Ci troviamo, infatti, in Piazza de Ferrari, luogo simbolo di Genova.
Al centro si staglia una monumentale fontana di bronzo, costruita nel 1936 dall’architetto Cesare Casa di Vergagni. 

La fontana al centro di Piazza de Ferrari
La fontana di Piazza de Ferrari

Su questo affascinante piazza si affacciano il Teatro Carlo Felice e il palazzo dell’Accademia Linguistica di Belle Arti, ma anche la facciata laterale di Palazzo Ducale, il Palazzo della Regione Liguria e il Palazzo della Nuova Borsa.
Tutti questi edifici rendono la cornice di Piazza de Ferrari unica e suggestiva. Insomma, non può mancare nella vostra lista su cosa vedere a Genova in 1 giorno

Palazzo Ducale

Scendendo lungo Via San Lorenzo, troverete alla vostra destra la maestosa facciata del Palazzo Ducale, che oggi è il frutto di un imponente recupero.
Dal 1992 il Palazzo Ducale è un centro culturale dinamico e prestigioso. È la sede della Fondazione per la Cultura, che organizza mostre d’arte, grandi rassegne, incontri ed eventi di carattere commerciale e culturale.

Cattedrale di San Lorenzo

Continuando a scendere lungo Via San Lorenzo, vi imbatterete in un’altra bellissima attrazione di Genova: la Cattedrale di San Lorenzo.
Si tratta della chiesa più importante della città. Fu costruita intorno dal 1098 e custodisce le ceneri del patrono della città San Giovanni Battista.
La basilica diventa cattedrale nel IX secolo, permettendo così alla zona di San Lorenzo di diventare il cuore della città.
Nel 1296, un incendio la distrusse in parte, permettendo così un restauro in stile gotico. È in questi anni che viene completata la maestosa facciata a bande bianche e nere. 

Vi lascio anche 2 curiosità sulla cattedrale di San Lorenzo:

1- All’interno della cattedrale, nella navata destra, si trova la copia di un ordigno inesploso, conservata a memoria contro gli orrori della guerra.

2- Sulla facciata della cattedrale è scolpito un cagnolino. C’è più di una leggenda attorno a questa storia. Si dice che, durante i lavori, un cagnolino abbia tenuto compagnia agli scultori, ma che fosse sparito prima della conclusione dell’opera. Per ricordarlo, lo hanno scolpito sulla facciata e lo potrete trovare tranquillamente, se guardate ad altezza uomo. Vi do un altro indizio: concentratevi sulla vostra destra. 

Il cagnolino accucciato scolpito sulla facciata della Cattedrale di San Lorenzo
Il cagnolino scolpito sulla facciata della Cattedrale di San Lorenzo

Porto Antico

Cosa vedere a Genova in 1 giorno se non la zona del Porto Antico?
La zona portuale di Genova è stata riprogettato da Renzo Piano nel 1992, in occasione del cinquecentesimo anniversario della scoperta dell’America.
Oltre all’acquario, le attrazioni dell’area sono molte: l’ascensore panoramico Bigo, la Biosfera e la Città dei Bambini.

Palazzo San Giorgio

Sempre nella zona del Porto Antico di Genova, potrete ammirare uno degli edifici più rilevanti e conosciuti della città: Palazzo San Giorgio.
Questo palazzo venne costruito tra il 1257 e il 1260, con l’intento di realizzare una sede per il potere civile.

La meravigliosa facciata di Palazzo San Giorgio
Palazzo San Giorgio

Secondo la leggenda, nel XIII secolo il palazzo fu sede delle carceri in cui fu recluso Marco Polo. Attualmente, ospita la sede dell’autorità di Sistema Portuale del mar Ligure Occidentale. 

Via XX settembre 

Dopo un delizioso pranzo presso I Tre Merli, di cui vi parlo meglio qui, siamo tornati verso Piazza de Ferrari, per raggiungere Via XX settembre, una delle più famose di Genova.
È una strada lunga quasi 1 chilometro ed è incrociata da numerose strade, ricche di eleganti boutique e negozi d’arte.

I portici di Via XX settembre
Portici di Via XX Settembre

Vi lascio un consiglio per ammirare Via XX settembre da un’altra prospettiva. Percorrendo la strada da Piazza de Ferrari, poco prima di Zara, sulla vostra sinistra vedrete delle scale strette, che vi condurranno a Piazza Santo Stefano. Qui, oltre ad ammirare la bella chiesa in stile romanico che vi troverete di fronte, potrete osservare dalle balaustre Via XX settembre dall’altro.

Piazza della Vittoria

Alla fine di Via XX settembre, vi ritroverete di fronte a una piazza enorme: Piazza della Vittoria. Al centro della piazza si staglia l’Arco della Vittoria, monumento che fu eretto negli anni ’30 in onore dei caduti dalla prima Guerra Mondiale.

Il meraviglioso arco in Piazza della Vittoria
Piazza della Vittoria

L’Arco si trova proprio al centro della piazza, in un suggestivo gioco prospettico con la scalinata del Milite Ignoto alle sue spalle.

Cosa vedere a Genova in 1 giorno: conclusioni

Termina qui la mia giornata a Genova. Non prima, però, che Omar assaggi quella che, si dice, sia la migliore focaccia di Genova. Si tratta del panificio Mario, che si trova vicino alla stazione Brignole, in Via San Vincenzo.

Vi è piaciuto il mio racconto su cosa vedere a Genova in 1 giorno?
Conoscevate tutte le leggende di cui vi ho parlato?
Se avete altri posti da consigliare, scrivetemeli nei commenti!

6 commenti su “Cosa vedere a Genova in 1 giorno”

  1. Io adoro Genova. Una tappa fissa per la focaccia e sempre al panificio che si trova nella discesa della stazione di Principe,anche se non ricordo il nome, lo riconosco da lontano.
    Poi la zona del porto e stupenda, ma in realtà anche i vicoli mi fanno impazzire.

    Rispondi
    • Beh.. sai bene che io tappa focaccia non la faccio! A me piace tantissimo la zona del porto e la cattedrale di San Lorenzo! Poi sai che non ho proprio un rapporto idilliaco con Zena.

      Rispondi
      • Dai però adesso hai trovato un posto di cucina ligure celiaco friendly. Effettivamente, per chi é intollerante al glutine, la cucina ligure non é proprio indicata …
        Comunque a me piace molto, forse perché ci sono nata e mi sento in un certo senso legata.

        Rispondi
  2. Bellissima guida! Sono ligure adottata da poco e non conosco ancora bene tutti i segreti della regione. Ho trovato la mia Guru adesso! Sfiderò il caldo e andrò a cercare tutti i luoghi che hai descritto, perchè sono molto curiosa di scoprirli tutti!

    Rispondi

Lascia un commento