Cosa vedere a Bari in crociera

Bari è una delle tappe più toccate dalle crociere del Mediterraneo orientale, soprattutto da quelle che partono da Venezia e Trieste. Io sono stata qui partendo in realtà da Istanbul, ma questa è un’altra storia.
Qui, vi racconto cosa vedere a Bari in crociera, soprattutto se avete solo una mattinata, come è successo a me, per visitarla.

Cosa vedere a Bari in crociera: come raggiungere il centro

Partiamo da una nota molto positiva: le navi da crociera attraccano davvero vicinissime al porto. Vi basterà camminare una quindicina di minuti per uscire dal porto e raggiungere il confine di Bari vecchia. Basterà seguire il marciapiede e arriverete subito in città. 
Se, invece, non vi va di camminare o magari avete dei problemi di mobilità, solitamente le navi da crociera organizzano, a pagamento, delle navette che vi porteranno in centro a Bari, nella parte nuova della città. 

Cosa vedere a Bari in crociera

Noi abbiamo avuto solo la mattinata per visitare Bari, quindi ci siamo dedicati esclusivamente alla parte vecchia della città.
L’unica piccola tappa che abbiamo fatto nella città che si può definire nuova è stata una panetteria che producesse panzarotti e altre ghiottonerie senza glutine, ma non è questo il momento di parlarne.

Noi siamo usciti dal porto a piedi e, entrando nella città vecchia, ci siamo subito imbattuti negli stretti e bianchi vicoli di Bari, costruiti apposta a labirinto, in modo che i pirati, una volta attaccati al porto, non potessero trovare la strada per il centro abitato. Da qui, vi consiglio di dare un’occhiata a Google Maps per muovervi e trovare i luoghi da visitare!

Cosa vedere a Bari in crociera
Cosa vedere a Bari in crociera

Se invece avete paura di perdervi tra il dedalo di vie della città, potreste anche pensare a questa visita guida di Bari. Infatti, vi permetterà di scoprire tutto il meglio della meravigliosa città pugliese in circa due ore: l’ideale per il poco tempo che avete a disposizione se siete in crociera!

Il Castello Svevo

Si trova ai margini del centro storico, non troppo lontano dal porto, e con la sua mole rappresenta uno dei monumenti più importanti della città. Dopo essere diventato dimora rinascimentale, il castello subisce un sostanziale abbandono durante la dominazione borbonica, quando diventa carcere e poi caserma. 
Ad oggi, l’ala ovest del pian terreno ospita la Gipsoteca, ovvero una raccolta di riproduzioni in gesso dei monumenti e delle cattedrali pugliesi. A questo piano si trovano anche due aree di scavo archeologico. Negli spazi rinnovati, invece, vengono ospitate mostre temporanee e manifestazioni culturali. 

Castello Svevo
Castello Svevo

La strada delle orecchiette

Non si può venire a Bari e non fare un giro nella famosissima e caratteristica strada delle orecchiette. Si trova proprio di fronte al Castello Svevo ed è il vicolo più celebre della città. Proprio qui, infatti, le signore del posto si dilettano nella realizzazione delle orecchiette fatte a mano. Ne troverete tantissime e potrete ovviamente anche acquistare i loro prodotti. 

Strada delle orecchiette
Strada delle orecchiette

Cattedrale di San Sabino 

A pochi passi dalla strada delle orecchiette e dal complesso del Castello di Svevo, potrete trovare la splendida Cattedrale di San Sabino. Si tratta di un imponente edificio di stile romanico e il suo alto campanile domina tutta Bari Vecchia, tanto che si vede anche dal lungomare. 
Tutto attorno, troverete invece un labirinto di viuzze caratteristiche, piene di negozietti che vi ammalieranno per i colori e gli odori di Bari. Insomma, vi consiglio di farvi un giro intorno alla cattedrale, anche per riempirvi gli occhi dei prodotti tipici della città, non solo di souvenirs da portarvi a casa!

Cattedrale di San Sabino
Cattedrale di San Sabino

Basilica di San Nicola di Bari 

Se andrete ora verso il lungomare, vi imbatterete facilmente in uno dei simboli della città: la Basilica di San Nicola di Bari. Ancora oggi la Basilica riceve milioni di fedeli, non solo pugliesi, che vengono qui per pregare quel santo venuto dal mare.
Vi consiglio anche di entrare, visto che l’ingresso è gratuito!

Basilica di San Nicola di Bari
Basilica di San Nicola di Bari

Il lungomare  

Un altro posto sicuramente da visitare e da percorrere durante una vostra visita a Bari non può non essere il suo lungomare. Si snoda per tutto il profilo di Bari Vecchia e vi permetterà di imbattervi anche nel Teatro Petruzzelli e il Teatro Regina Margherita, due teatri storici della città. 
Qui potrete anche percorrere le mura laterali della città, dove troverete edifici molto colorati e caratteristici, ma anche ammirare splendidi scorsi sul mare. Se avete tempo, vi consiglio di farvi una passeggiata anche al porticciolo di Bari, tappa secondo me essenziale. 

Cosa vedere a Bari in crociera: conclusione

Insomma, Bari in crociera è una tappa facilmente visitabile anche in mezza giornata, perché si presta benissimo a una bella passeggiata tra le sue meravigliose vie e piazze. Qui, vi ho portato con me attraverso quello che ho visitato io ed è un percorso per cui si impiega circa 3 ore e mezza, fermandosi comunque ogni tanto.
Spero che questo itinerario su cosa vedere a Bari in crociera possa esservi stato utile. Voi siete mai stati a Bari? Cosa non può mancare in una prima visita alla città? 

5 commenti su “Cosa vedere a Bari in crociera”

  1. Io ho visitato Bari in mezza giornata, dopo aver partecipare ad un educational di ARET Puglia. Avevo qualche ora libera prima di salire sul treno e ho pensato bene di passarla a zonzo a Bari vecchia. Non potevo fare scelta migliore! Autenticità, calore e folklore la fanno da padrona. Ho avuto anche la fortuna di conoscere la famosa signora Nunzia delle orecchiette e di fare con lei una bellissima foto ricordo. Che donna meravigliosa!

    Rispondi
  2. So che Bari ha davvero tantissimi luoghi meravigliosi da visitare, ma vuoi mettere la strada delle orecchiette?? Ma la domanda da un milione di euro è: si trovano in questa tradizionale via, qualcuno che faccia della pasta senza glutine per noi celiaci?

    Rispondi
  3. Mi piacerebbe molto andare a Bari, città che non ho ancora mai visitato ma che so essere ricchissima di attrattive. Spero di poterci andare il prima possibile, magari questa primavera.

    Rispondi
  4. Da Salentina devo ammettere che Bari è davvero una bellissima città, il suo centro storico è il suo pezzo forte! Non mi stancherò mai di perdermi nelle sue vie.

    Rispondi
  5. Bari è una di quelle città che si sente nominare poco ma che ha davvero tantissimo da offrire: facilmente raggiungibile anche in crociera, è perfetta come punto di partenza, o di arrivo, di un on the road in Puglia!

    Rispondi

Lascia un commento