Il mio itinerario di 17 giorni in Thailandia

Non è stato facile decidere cosa vedere e cosa lasciare fuori dal mio itinerario di 17 giorni in Thailandia

Una volta comprata la Lonely Planet, avevo le idee ancora più confuse tra le miriadi di località, tutte interessanti e bellissime, da visitare.
L’unica cosa certa era il periodo. Infatti, sia io sia Omar avevano le ferie a novembre e, prima di lavorare nuovamente, avevamo a disposizione una ventina di giorni. Abbiamo, quindi, cercato attentamente i voli su Skyscanner e, una volta sapute le date esatte, abbiamo potuto organizzare nel dettaglio tutto. Per approfondire l’organizzazione del viaggio, vi rimando a questo articolo!

Fortunatamente, capitavamo proprio nel periodo del Loy Kratong, che sarebbe il Festival delle Lanterne. Per questo motivo, ho cercato di incastrare tutto in modo da trovarci a Chiang Mai in questi giorni, perché tutti parlavano di questa città come il cuore di questa festività. Infine, sapevamo di voler passare gli ultimi giorni in Thailandia in una delle sue magnifiche località sul mare. 

Alla fine ho scelto quello che forse è l’itinerario più classico e più adatto per una prima volta in Thailandia. 

Il mio itinerario di 17 giorni in Thailandia: le tappe

Ecco il dettaglio delle tappe e degli spostamenti del mio itinerario di 17 giorni in Thailandia.

Bangkok

2 notti al Saran Posthotel

Giorno 1. Bangkok. Bus verso il Wat Pho. Pranzo nelle immediate vicinanze. Traghetto per il Wat Arun. Doccia rinfrescante. Cena a Khao San Road.

Giorno 2. Bangkok. Sveglia al’alba per l’escursione al Damnoen Floating Market e al Railway Market. Pranzo in zona ostello. Tuk-tuk verso Wat Saket, la famosa Montagna Dorata. Cena e serata a Chinatown.

Il mio itinerario di 17 giorni in Thailandia: non poteva mancare il mercato galleggiante
Mercato galleggiante

Giorno 3. Bangkok. Palazzo Reale. Attesa per bus notturno verso Chiang Mai, con cena in Khao San Road, nelle vicinanze della fermata del bus.

Chiang Mai

3 notti al Lanna Hostel

Giorno 4. Chiang Mai. Passeggiata per la città. Cena al Saturday Market.

Giorno 5. Chiang Mai. Pranzo al SP Chicken. Pomeriggio al Doi Suthep. Cena al Sunday Walking Market.

Giorno 6. Chiang Mai. Elephant Jungle Sanctuary. Cena in zona fiume. Loy Kratong e lancio della lanterna.

Chiang Mai, durante il Festival delle Lanterne
Chiang Mai

Giorno 7. Chiang Mai. Passeggiata in giro per la città, in attesa del bus notturno per tornare a Bangkok.

Bangkok

2 notti al Woraburi Suhkumvit Hotel&Resort

Giorno 8. Bangkok. Siam Paragon, MBK Center, Lumphini Park. Cena all’Above Eleven (Sky Bar non troppo distante dal nostro hotel).

Giorno 9. Bangkok. Treno per Ayutthaya. Gita di una giornata intera accompagnati da un ragazzo in tuk-tuk. Cena in zona hotel.

Giorno 10. Bangkok. Terminal 21. Cena in Khao San Road, in attesa del bus notturno per Ao Nang.

Ao Nang

4 notti al DusitD2 Hotel Ao Nang Krabi

Giorno 11. Ao Nang. Long-tail boat verso Railay Beach e pomeriggio in Kayak. 

Giorno 12. Ao Nang. Nopparath Beach. 5 isole al tramonto con cena in riva al mare. 

Ao Nang
Ao Nang

Giorno 13. Ao Nang. Escursione alle Phi Phi Islands in motoscafo. Cena al ristorante migliore del posto. 

Giorno 14. Ao Nang. Escursione alle Hong Islands in long-tail boat. Cena nel nostro ristorante preferito.

Giorno 15. Ultimo bagno sulla spiaggia di Ao Nang. Pranzo in hotel. Massaggio thailandese in zona hotel, in attesa del bus notturno verso Bangkok.

Bangkok

1 notte all’Avani Atrium Bangkok Hotel

Giorno 16. Bangkok. Giornata passata in hotel, compresa la cena. 

Giorno 17. Bangkok. Volo di ritorno la mattina.

Itinerario di 17 giorni in Thailandia: conclusioni

Secondo me, questo è l’itinerario perfetto per chi scopre la Thailandia per la prima volta. Noi abbiamo preso come base per partire alla scoperta di altre località Bangkok, a cui infatti siamo tornati 3 volte. Si possono sicuramente accelerare gli spostamenti, se decideste di usare l’aereo, ma noi abbiamo scelto i bus notturni per risparmiare le notti che abbiamo passato proprio sopra il pullman.

Vi è piaciuto il mio itinerario di 17 giorni in Thailandia?
Scrivetemi se avete dei dubbi e, se ci siete già stati, consigliatemi voi dei posti da vedere, perché sicuramente prima o poi tornerò nella Terra del Sorriso.

34 commenti su “Il mio itinerario di 17 giorni in Thailandia”

  1. La Thailandia è un paese che mi manca, ma è nella lista dei viaggi da fare. Ci sono tantissimi posti belli da vedere, quindi capisco la tua difficoltà iniziale. L’itinerario è fatto bene e prevede molte delle tappe fondamentali da fare.

    Rispondi
  2. Deve essere una Terra davvero sorprendente!! Mi è piaciuto molto il vostro itinerario, sicuramente Bangkok è un’ottima base di partenza. Molto probabilmente avrei scelto anche io questa città per poi spostarmi verso altre mete. 🙂

    Rispondi
    • Bangkok è fondamentale come base, soprattutto se non si prendono aerei interni per viaggiare in Thailandia. Noi ci siamo spostati sempre con bus notturni e Bangkok era il giusto punto di incontro tra nord e sud!

      Rispondi
  3. Sono stata in Thailandia due volte, ma purtroppo per motivi di tempo non sono riuscita a visitare il nord; sono più che decisa a tornarci e vedere di nuovo questa terra bellissima che offre tantissima cultura e natura!

    Rispondi
    • Il nord della Thailandia deve essere incredibile! Chiang Mai a noi è piaciuta tantissimo e, infatti, vorremmo tornare per visitare altre cittadine del nord!

      Rispondi
  4. La Thailandia è stato uno dei miei primi viaggi ed è stato amore a prima vista. Ci sono tornata spesso e ancora ci tornerei. È un paese molto tranquillo, dove puoi girare in lungo e in largo senza pericoli, anche lasciando i luoghi più turistici per addentrarti nei paesi meno conosciuti. Le isole sono bellissime, sia quelle più inflazionate che quelle deserte e senza comodità. Ovunque vai, qualsiasi tipo di viaggio scegli, in Thailandia non puoi sbagliare.

    Rispondi
  5. Ma che meraviglia! La Thailandia è il paese del sudest asiatico che mi ispira di più insieme al Vietnam! Davvero ricchissimo di emozioni e di meraviglie. Sicuramente prenderò spunto dal tuo itinerario per organizzare il mio!

    Rispondi
  6. E’ stato uno dei miei primi viaggi e ci sono tornata più volte, purtroppo le mie visite non sono state concomitanti con il festival delle lanterne, spero prima o poi di vederlo deve essere una bellissima esperienza

    Rispondi
  7. A me incuriosisce molto la Thailandia continentale – qualche anno fa sono stata in crociera nel mare delle Andamane, quindi siamo passati per Phuket, quindi ho visto solo Phi Phi Islands – soprattutto per i templi che si trovano a nord.
    Se avessi avuto qualche giorno in più, cosa avresti aggiunto?

    Rispondi
    • Con il senno di poi, probabilmente avrei toccato più mete della Thailandia del Nord, ma anche qualche isola in più! Ho adorato Chiang Mai e ho amato infinitamente le isole davanti ad Ao Nang. Bisognerebbe forse avere mesi per visitare davvero i posti che avrei aggiunto io. Con qualche giorno in più, avrei forse aggiunto Pai, Chiang Rai e Suhkotai.

      Rispondi
  8. Siamo stati in Thailandia due anni fa: il nostro primo viaggio in Asia. Ci abbiamo lasciato il cuore. Siamo stati anche noi a Bangkok e dintorni per poi salire fino a Chiang Mai, Chiang Rai e al confine con il Laos. E che ottimo cibo si può gustare!

    Rispondi
  9. Mi segno questo tuo post perché vivendo in Australia un viaggio in Thailandia non è troppo difficile da organizzare! Forse però è un itinerario troppo complesso con un bimbo piccolo

    Rispondi
    • Con un bimbo, probabilmente, basterebbe cambiare i mezzi di trasporto. Noi abbiamo studiato questo itinerario, con la consapevolezza che avremmo viaggiato tra una città e l’altra con i bus notturni. Ma ci sono anche tanti voli che sarebbero perfetti!

      Rispondi
  10. In Thailandia le cose da vedere sono veramente tantissime, il tuo itinerario mi sembra ben strutturato e perfetto per un primo assaggio del paese .
    ciao Bru

    Rispondi
  11. Non sono mai riuscita ad organizzare un viaggio in Thailandia. Prenderò in considerazione il tuo itinerario e spero di leggere presto qualcosa sul Festival delle Lanterne. Mi incuriosisce particolarmente!

    Rispondi
    • Non vedo l’ora che esca quell’articolo! Tra poco inizierà a parlare di Bangkok e zone limitrofe, e poi vi svelerò le meraviglie di Chiang Mai e del Festival delle Lanterne!

      Rispondi

Lascia un commento